Come e perché ho cambiato la mia vita dopo il seminario intensivo sull’essere consapevole

Fra poco, il 12 di agosto, parte il seminario intensivo sull’essere consapevole.
E’ una full immersion di due settimane, fatta ogni anno in agosto, centrata sull’individuo e la sua consapevolezza.
Ho scelto di condividere la mia esperienza, perché a qualcuno potrebbe interessare e/o essere utile.
Prima di iniziare, due avvertenze fondamentali:
– non parlo di verità assolute, ma solo della mia.
– non spiego cos’è l’intensivo. Parlo solo dei risultati che ho ottenuto grazie anche ad esso.
Ciò detto, si parte!

myself

L’intensivo mi ha cambiato la vita.

A essere onesto, non è stato l’intensivo. Sono stato io, con le mie scelte. Poiché la vita dipende in larga parte dalle nostre scelte, ho cambiato la mia vita dopo l’intensivo facendo scelte migliori rispetto a prima.

Per fare scelte corrette ci vuole conoscenza. Senza la conoscenza si fanno scelte a caso.
L’intensivo è stato lo strumento che mi ha dato la conoscenza, ampia, profonda ed esatta, del centro di controllo da cui partono tutte le scelte: me stesso.

In fondo non è altro che questo: uno strumento potente, raffinato, per conoscere di più se stessi. L’equazione che ne deriva poi è quasi banale:

  • più consapevolezza di sé = scelte più libere = vita più piena e soddisfacente.

Ok, queste sono belle parole, ma gli effetti nel concreto, quali sono?
Posso parlare solo per me, perciò ecco la mia esperienza.

L’intensivo di cui parlo è il quarto, non il primo, nell’estate del 2013.
Ci sono arrivato che avevo l’ennesima relazione in frantumi. Vedi, ho passato 13 anni a cercare di metter su famiglia. Non due giorni, una settimana, sei mesi, qualche anno.
No. Tredici, dannatissimi, lunghi anni.

Hai presente quelle persone che non trovano mai la donna o l’uomo giusto, quelli che continuano a fare sempre gli stessi errori, anno dopo anno, senza mai cambiare niente della propria vita, quelli che non capisci perché, ma non imparano mai dai loro errori?
Ecco, ero io.

Per tredici anni ho fatto sempre gli stessi sbagli.
Dentro di me era come se ci fosse un vuoto che non riuscivo mai a riempire e cercavo donne che lo facessero al posto mio. Che fossero felici al posto mio, che mi dessero stima al posto mio, quasi che vivessero al posto mio.
Lo scrivo perché magari, chissà, qualcuno ci si riconosce in questa modalità.

Sono arrivato all’intensivo così, dopo 13 anni di scelte fatte sempre alla stessa maniera. Difficile spiegare a parole cosa è successo in quella settimana.
Non è sbagliato dire che una parte del vecchio Matteo è morta per sempre, che parte di quel vuoto si è riempito e io ne sono uscito diverso e capace di fare scelte diverse.

Il risultato è stato semplice e immediato. L’intensivo è finito, mi pare verso il 15 di agosto. Il 24 di settembre, un mese più tardi, conoscevo una donna.
Oggi, mentre scrivo, è il 2016 e quella donna è mia moglie da un anno e qualche mese.
E il nostro matrimonio è saldo, forte, sano e va dritto come una freccia nella vita che stiamo costruendo insieme.

Ho fatto UNA scelta diversa e ho spazzato via tredici lunghi, dannatissimi anni di fallimenti.
Direi che non è male come cambiamento, no?

Sarò onesto fino in fondo: non è stata una passeggiata.
Per prima cosa, ci ho messo qualche anno. Come già detto, ero al quarto, non al primo intensivo. In secondo luogo, l’intensivo non si chiama “intensivo” mica per niente.
Non le conto le volte che ho voluto mollare, che ho guardato la valigia nel punto in cui c’erano le chiavi dell’auto, con la stessa bramosia con cui Gollum guarda l’Anello di Sauron e mi son detto: ora scappo e torno a casa!

Per fortuna non l’ho mai fatto. Anche perché chi conduce l’intensivo è un ottimo capitano e sa guidarti e condurre ogni volta la nave in porto – e la nave sono i 50, 60 partecipanti – con maestria.

Questa è stata la mia esperienza. Altri ne fanno diverse. È tutto molto soggettivo.
Il concetto chiave è valido per tutti: si apprende qualcosa di nuovo su di sé.

E, se si vuole usarla, questa nuova conoscenza può davvero cambiare la vita.

 

Informazioni sulla pagina Facebook dell’evento

2 thoughts on “Come e perché ho cambiato la mia vita dopo il seminario intensivo sull’essere consapevole

Comments are closed.