La vita senza lei

Mia moglie è via per tre giorni.

Tre giorni rischiano di minare per sempre il mio fragile equilibrio di essere semi umano semi evoluto. In pratica, una catastrofe.

No, non c’entra il romanticismo.
Leggi e capirai.

Se mia moglie ci fosse stata

Torno a casa alle 19. Ho fame e puzzo.
Accendo il PC e mi metto su Facebook.
Oh, un mio amico ha postato un video della reunion dei Guns n’ Roses!
Mi viene nostalgia.
“Amore, è pronto!”
Sbuffo, spengo il pc, mi fiondo sotto la doccia.
30 secondi dopo, lindo e pinto, ceno insieme a lei.
Poi facciamo tutte quelle cose che si fanno dopocena (a scelta fra: guardare un film e dormirci davanti o andare direttamente a dormire. Mi sto facendo furbo con l’età e scelgo direttamente la seconda opzione).

broken-154245_640

Quello che è successo davvero

Torno a casa alle 19. Ho fame e puzzo.
Accendo il PC e mi metto su Facebook.
Oh, un mio amico ha postato un video della reunion dei Guns n’ Roses!
Mi viene nostalgia.

Decido di guardarmi vecchi video dei Guns n’ Roses, in numero variabile fra i 3 e i 30.
Ne guardo 15, quando mi viene in mente che potrei anche farmi la doccia.
Butto nel cesto i vestiti sporchi del lavoro, vado in camera, prendo il cambio, torno verso il bagno. A metà passo in cameretta, c’è il PC ancora acceso.

Decido di guardarmi un altro paio di video e arrivo in un batter d’occhio al tetto massimo che il mio inconscio ha stabilito per me.
È ora di farsi la doccia (anche perché sono in mutande da mezz’ora).

Tutta questa buona musica però mi ha stuzzicato. La chitarra è qui accanto. Non la suono da una vita. Detto fatto!

Strimpello due accordi, poi trovo una progressione interessante.
Il pezzo si evolve. A metà del secondo ritornello ho una folgorazione e cambio registro. Dopo il secondo ritornello la canzone molla il groove e diventa un arpeggio blueseggiante in Re-Sol-Do, tutto settima.

Mi piace, è molto dolce.
Ora però vorrei finire come ho iniziato, sul groove alternato fra Mi e Sol.

È un casino, ma alla fine ce la faccio.
Accendo il registratore dello Smarzfon, risuono e mi registro, che altrimenti tempo due minuti e ho scordato tutto.

Ripongo la chitarra e solo allora, solo allora, guardo per caso l’ora sul PC, che è ancora acceso.

Fa le 22:00.

Non ho cenato.
Non ho fatto la doccia.
E sono in mutande da 3 ore.

Non lo so se sopravvivo fino a posdomani.